Qual’è il modo migliore per salvare i nostri dati digitali?

StorageJapanHo ricevuto una prima richiesta da parte di una persona che ha compilato il modulo apposito per un nuovo argomento.

Costui mi ha chiesto qual’è il supporto di archiviazione più efficiente per effettuare copie di dati digitali. Ebbene ci sono attualmente 5 alternative più o meno economiche:

HARDDISK25USB

– un hard disk da 2,5 pollici autoalimentato dalla USB nel caso si debba utilizzare il supporto per spostare dati frequentemente (per esempio per vedere dei filmati in un lettore multimediale). Viene garantita una velocità discreta di memorizzazione e lettura ed una facilità di spostamento notevole. Consiglio quelli con case in alluminio che sono più robusti anche se leggermente più pesanti (se poi il drive ha anche la funzione “antishock” da caduta è ancora meglio, ma a questo punto diventa meno economico).

HARDDISKESTERNOUSB

– Nel caso debba essere utilizzato per l’archiviazione, il più economico è un hard disk da 3,5 pollici USB. Ormai si trovano a prezzi veramente bassi.

HARDDISKesata

– Se invece si deve utilizzare non solo per l’archiviazione ma anche come supporto per le applicazioni (per esempio editing video oppure software che necessitano di notevole velocità di accesso in lettura e scrittura) e allora  è utile quello in connessione Firewire 800 oppure meglio ancora eSATA. Questo fino a quando non saranno diffusi i modelli sono USB 3.0.

eSATARAID

– Se si necessita di velocità e sicurezza l’ideale sono 3 dischi da 3.5 pollici in RAID 5 con connessione eSATA.

NAS

– Se si necessita di una maggiore sicurezza e solo con funzioni di archiviazione, è utile un NAS ( con tre hard disk in configurazione RAID 5. Nel caso di hard disk disco singoloda 3.5 pollici usato per archiviare dati importanti è sempre bene usare dei dvd come copia ridondante.

Ci sarebbe una alternativa economica ma che necessita della presenza di una connessione di rete veloce e cioè i drive virtuali online, tuttavia quelli gratuiti arrivano fino a 2GiB di spazio. I migliori sono: http://mozy.com/ e http://www.idrive.com/ . Per risolvere il problema del salvataggio della posta elettronica ci si può affidare a Gmail (che attualmente offre oltre 7GiB di spazio).

Questa voce è stata pubblicata in Computer, Internet security e contrassegnata con , , , , , . Contrassegna il permalink.

2 risposte a Qual’è il modo migliore per salvare i nostri dati digitali?

  1. Gerry scrive:

    E quindi, qual’è il più efficiente? Sono tutti ugualmente efficienti?

    Ciao

  2. admin scrive:

    Ciao, grazie per il commento.
    Il concetto di efficienza è relativo allo scopo per cui è destinato il dispositivo. Ognuna delle 5 possibilità che ho citato è la soluzione più efficiente per l’impiego specifico: ovvero l’hard disk da 2.5 pollici per chi necessita di portabilità dei dati, il NAS con il RAID5 per chi vuole archiviare dati (quindi non necessità di alte velocità di trasferimento), se non c’è bisogno della rete e della maggior sicurezza dei salvataggi va bene l’hard disk esterno da 3,5 pollici USB, ecc…

Lascia un commento